Leggi i nuovi documenti nella library!

BLOG

La terribile violenza dei no vax

il blog di stefano May 22, 2023

Ieri, insieme con mia moglie, ero a Torino, al Salone del Libro, per presentare Salute! Cibo Permettendo.

Non senza una dose d’ironia e di umorismo, il giorno dopo qualcuno mi ha informato a proposito dell’“incidente” che ha avuto per “vittima” la professoressa Antonella Viola, esponente della corrente di maggioranza di quella che oggi è considerata medicina.

Il motivo della sua presenza, a quanto mi è stato riferito, era la presentazione di un suo libro edito da un editore con un passato “rivoluzionario” e ora rientrato docilmente nei ranghi.

Pare che, ad un certo punto della presentazione, uno spettatore sia intervenuto apostrofando la professoressa con un “Lei è colpevole, lei è una propagatrice di bugie e si deve vergognare, lei è come Bassetti, una vergogna umana.”

Giusto per informazione, con preghiera di controllare, il contestatore sarebbe Francesco Centineo, descritto da una...

leggi tutto...

Parole, parole, parole...

il blog di stefano May 20, 2023

Chi ha stomaco, tempo e pazienza, legga https://www.lavocedelpatriota.it/alluvione-emilia-romagna-governo-al-lavoro-ecco-i-primi-30-milioni-e-ora-cambiamo-approccio/?utm_source=Fratelli+d%E2%80%99Italia&utm_campaign=02a322b985-EMAIL_CAMPAIGN_2020_04_08_12_17_COPY_01&utm_medium=email&utm_term=0_7ba5a77c68-02a322b985-76301342

La signora Meloni, democraticamente voluta dal popolo italiano a capo del governo, non perde la ghiotta occasione, e ci rassicura: la conduzione del Paese ha cambiato rotta. Magari, la nostra condottiera completerà l’informazione svelandoci come e quando, perché, almeno per quanto mi riguarda, io non me ne sono accorto.

Un po’ dell’Emilia e quasi tutta la Romagna sono in uno stato paragonabile al passaggio di una guerra combattuta in modo minuzioso senza risparmiare niente e nessuno. Piove: che ci possiamo fare? Nessun problema: sono in arrivo ben 30 milioni di Euro. Con quei soldi i danneggiati potranno consolarsi...

leggi tutto...

Oh, che bel diluvio!

il blog di stefano May 19, 2023

Oh, come siamo buoni! Oh, com’è bello essere buoni! Oh, come mi commuovo al cospetto della mia commozione! Oh, com’è bello amare il prossimo mio come me stesso! Beh, quasi.

Il popolo italiano non lesina le lacrime. Il sangue, la distruzione, la catastrofe… tutti ingredienti insostituibili per sentire il cuore gonfio d’orgoglio, grati a noi stessi, perché noi, con un clic generoso, spediamo due Euro via telefonino, non importa a chi; perché noi, se fossimo sul posto, non esiteremmo a bagnarci i calzoni firmati per trarre in salvo la nonnetta che ha un metro d’acqua in cucina; perché noi, nella parte occasionale dei “massacrati”, siamo intervistati dalla tibbù cui raccontiamo “con grande dignità” della nostra casa che non c’è più, e ringraziamo, trattenendo le lacrime, le istituzioni.

In inglese si parla di “acts of God”, tradotto, di atti di Dio, per...

leggi tutto...

Visite al laboratorio

il blog di stefano May 18, 2023

Sono disponibili posti solo per il 17 giugno.

 

leggi tutto...

Piove, governo ladro!

il blog di stefano May 18, 2023

La premessa indispensabile è che io non sono all’altezza di capire. Sarà perché gli anni hanno preteso un pedaggio gravoso sul mio cervello. Sarà perché sono sempre stato intellettualmente sotto media. Comunque sia, mi scuso preventivamente se non capisco.

Anni fa fui per un intero quinquennio consigliere comunale, e già allora, come era spesso accaduto in passato, l’Emilia Romagna era stata teatro di alluvioni. Pioveva. Gli argini dei corsi d’acqua reggevano fino a un certo punto, e non pochi centri abitati si trovavano sott’acqua. Allora, come in tutta la mia vita, io mi trovavo in condizioni di minoranza, e mi ritrovavo a parlare in comune da solo come usano gli squilibrati.

Ora, dopo mesi di un insolitamente lungo periodo di siccità, ecco che si scaricano quantità enormi di pioggia sulla regione, specie nella parte centrale e orientale. Ancora una volta gli argini non reggono, e i pochi invasi...

leggi tutto...

Tutti a casa!

il blog di stefano May 16, 2023

Ma come è infido questo virus! Pur non essendosi mai palesato se non in qualche artistica ricostruzione televisiva da cartone animato e in fantasiose descrizioni di “virologi”, pur essendo stato burocraticamente sconfitto il 5 maggio scorso, continua a colpire. E lo fa in modo singolare.

Filippo Ganna è un ragazzone alto appena meno di due metri. Ciclista di professione, ha in bacheca qualche titolo mondiale e nessuno a cavallo di una bicicletta ha mai percorso più metri di lui in un’ora. Stava partecipando al Giro d’Italia e andava come un treno, ma... "Lievi sintomi simil-influenzali" dice il comunicato della squadra, ed ecco il tampone che tutto vede: positivo! Positivo al virus galeotto, naturalmente. L’indagine ha qualche valore diagnostico? Non secondo chi ha nozioni scientifiche e nemmeno secondo lo stesso inventore della metodica. Però... E allora, Filippo torna a casa. Stessa sorte ai colleghi Aleotti e Conci.

Il...

leggi tutto...

E adesso, come faremo?

il blog di stefano May 15, 2023

Io non ho abbonamenti a TV a pagamento. Questo se si eccettua la RAI che, pur non essendo gran cosa, costringe ope legis a pagare il cosiddetto canone (diritto canonico?)

Alla Rai, quando posso, io guardo la pallavolo e il ciclismo. Se capita, le previsioni del tempo stuzzicano il mio interesse.

Anni fa mi capitò di vedere per qualche minuto, a volte anche qualche decina di minuti, le illuminanti interviste del dott. Fabio Fazio. Se poi interruppi quelle frequentazioni televisive fu solo per motivi gastro-enterici dovuti esclusivamente ad una mia inadeguatezza.

Ora apprendo che il dott. Fazio non sarà più una delle stelle della tibbù di stato, e ne sono francamente sconvolto. Non lo dico per me: io ero già abbondantemente convinto delle verità che il regime ci regala generosamente. Non lo dico per me, ma come, tra le altre privazioni, si potranno sottrarre a milioni e milioni di cittadini gli ammaestramenti di uno dei più grandi...

leggi tutto...

Dignità, addio!

il blog di stefano May 12, 2023

Era il 1957 e io, allora bambino, avevo come vicino di casa un ungherese che era riuscito ad andarsene da casa sua. I suoi amici furono impiccati in piazza. E un altro profugo ungherese fu il mio bravissimo professore di istituzioni di matematica all’università.

Era il 1970 e io, come, del resto, l’anno prima, passai l’estate in Inghilterra a studiare. Un mio compagno di scuola era un ingegnere tedesco che, da Berlino Est, era riuscito a scappare oltre il muro insieme con la famiglia. Il racconto, pur freddo, era da pelle d’oca.

Nel 1972 ero a Los Angeles per lo stesso motivo, e allora ebbi modo d’incontrare a più riprese dei cubani che, rischiando la vita, erano riusciti a lasciare la loro isola.

In tutti i casi, chi mi raccontava le vicende costituiva una minoranza. Non pochi ci avevano lasciato la pelle.

Credo sia evidente che queste persone avevano messo su un piatto della bilancia il rischio e l’incertezza del futuro, e...

leggi tutto...

Te Deum laudamus

il blog di stefano May 11, 2023

Credo sia difficile per tutti restare aggiornati. Bianco e nero, bello e brutto, vero e falso... In un lampo cambia tutto.

Un tempo la scienza si fondava su capisaldi dimostrati al di là di ogni legittimo dubbio. La medicina, che, epistemologicamente, scienza non è, dalla scienza traeva dati incontestabili per poi avanzare secondo l’esperienza che si acquisisce sul campo, il tutto tenendo come ago della bussola il solo interesse del paziente. Oggi sappiamo: tutte menzogne di cui siamo stati per generazioni ignari prigionieri. Oggi, finalmente, ci siamo liberati da questi gravami, e scienza e medicina corrono gloriosamente insieme tenendosi per mano con finanza ed economia di chi si sacrifica per il bene comune.

Il 5 maggio scorso, data già memorabile per la storia (convocazione degli Stati Generali a Parigi nel 1789, morte di Napoleone Bonaparte nel 1821, partenza della crociera dei Mille nel 1860, vittoria della coppa di Francia di calcio da parte del...

leggi tutto...

Il ciondolo non c'è più

il blog di stefano May 10, 2023

Non avrei voluto sprecare altro tempo attribuendo così altra importanza ed una masnada d’imbecilli che si bevono le infamie di un pugno di mascalzoni.

Oggi, però, ho ricevuto un breve messaggio, e per questo non posso non dare la giusta conclusione ad una vicenda che testimonia della perfidia di uno strato di pseudo-umanità.

Credo che chi mi legge ricordi la storiella grottesca dei ciondoli che, secondo qualche essere spregevole zoologicamente sovrapponibile all’Homo sapiens, io venderei o, in alternativa, io sponsorizzerei a scopo di lucro personale. La varietà più ridicola di questi mascalzoni è quella che sostiene addirittura che quei ciondoli “magici” li produrrei io, magari, chissà, in un antro del mio castello sui monti della Transilvania.

Come ho ripetuto vanamente chissà quante volte, la realtà è che io cercai semplicemente di dare una mano ad una persona che, con educazione e...

leggi tutto...
Close

50% Complete

Two Step

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.