Leggi i nuovi documenti nella library!

BLOG

Da San Giorgio a Leopardi

il blog di stefano Apr 02, 2022

Passata è la tempesta:

Odo augelli far festa, e la gallina,

Tornata in su la via,

Che ripete il suo verso.

 

Così poetava Leopardi, il letterato che, secondo un liceale classico (la classe dirigente in arrivo), “morì di gobba.”

Prescindendo dal certificato di morte, visto che, a quei tempi, il Covid era di là da venire, che la tempesta sia davvero passata ho qualche dubbio.

Il virus, che nessuno ha mai visto ma che non per questo non risiede nelle nostre povere vite (hic manebimus optime), non è affatto scomparso dall’arsenale di chi se ne è servito con immenso profitto fino ad ora. Ubbidiente, lui, il virus, sa che su certe classi d’individui, tra la nuova legalità e la nuova scienza, può ancora colpire, e così è per certi ambiti, anche piuttosto impegnativi come, ad esempio, quello di doversi esimere dal'aggredire chi sta ballando, mentre diventa per decreto esiziale non appena il...

leggi tutto...

A me gli occhi!

il blog di stefano Mar 28, 2022

Con un P.S. delle ore 15 e 25

La prima cosa che un aspirante prestigiatore deve imparare a fare è quella di attirare l’attenzione del pubblico verso qualcosa che gli renda difficile o, meglio, impossibile accorgersi del trucco.

Molto più in grande, il concetto è applicabile in quella che, chissà perché, chiamiamo politica o, tragi-comicamente, medicina o, al colmo della blasfemia, scienza.

Il grande pubblico viene trattato preventivamente (chimica, fisica e psicologia) per attenuare le sue capacità di comprensione fino, quando il successo è pieno, cosa sempre più comune, ad annullarle del tutto. Più o meno è quello che si fa da secoli in tutte le corride, quando il toro vien fiaccato dal picador e dai banderilleros, così da diventare un “nemico” più facilmente affrontabile dal torero, elegante e salutato dai fazzoletti sventolati.

È in questo modo che assurdità...

leggi tutto...

La nuova normalità

il blog di stefano Mar 24, 2022

Da vecchio diventato “saggio” a furia di bastonate, da tempo non mi stupisco più al cospetto di fatti che anche solo pochi anni fa sarebbero stati inconcepibili. Mi stupisco quando qualcuno se ne stupisce.

Il Führer tedesco Adolf Hitler era stato chiaro: governare un popolo d’ignoranti è una pacchia. Forte di ciò che è impossibile non constatare, io mi permetto di aggiungere che la pacchia si accresce se gl’ignoranti sono pure duri di comprendonio.

Su ambedue i fronti si sta combattendo con successo da anni, e basta vedere che cosa esce dalle scuole, università abbondantemente incluse. Su TV, Internet e giornali non perdo tempo.

Fatto salvo un manipolo di “resistenti”, i medici stanno collaborando attivamente con chi conduce la guerra, e una delle armi è quella di far credere ai genitori di bambini problematici, magari palesemente danneggiati da certi trattamenti, che va tutto bene. Il fatto che,...

leggi tutto...

L'acqua calda e la tabellina del sette

il blog di stefano Mar 22, 2022

È quanto meno curioso che un’ovvietà abbia bisogno della sentenza di un tribunale per avere il lasciapassare ad essere trattata per quello che è.

Chiunque abbia nozioni di farmacologia e di tecnica farmaceutica sa che cos’è un vaccino e sa che, per avere diritto ad appartenere a quella famiglia di farmaci, il prodotto deve almeno contenere, sotto qualunque forma, il patogeno. Nulla a che fare con i farmaci mRNA che per vaccini sono spacciati.

Di questo ho scritto innumerevoli volte, e non certo per rivelare qualcosa di straordinario, ma molto semplicemente per ricordare qualcosa che deve necessariamente far parte della cultura di base di chiunque. Che, poi, questa ovvietà sia sconosciuta alle comparse burocratiche e televisive travestite carnevalescamente da scienziati, a professori che avrebbero ben figurato con Molière, a politici per caso, a “giornalisti” illetterati, e a magistrati senza bussola non è...

leggi tutto...

Brindisi alla libertà ritrovata

il blog di stefano Mar 18, 2022

"Nunc est bibendum, nunc pede libero pulsanda tellus."

Se non è reato riesumare il latino audacemente studiato a scuola, questo è quanto, a proposito della morte di Cleopatra, cantava Orazio (nulla a che fare con Clarabella che è solo un’amica). Beninteso: se è reato, si cancelli tutta la frase con tante scuse.

Come il poeta lucano, anche noi, da ora, potremo bere e ballare con il piede finalmente libero. Sì, perché ieri il princeps Draghi ha annunciato che a fine marzo il terribile virus sarà prepensionato ope legis. Grazie all’intervento celeste dei santi farmacologici, l’Italia ha risparmiato la vita alla bellezza di 80.000 anime. Tanto ci ha rivelato l’Uomo della Provvidenza. Nessuno potrà mai sapere da dove derivi quel conteggio, essendosi il generale Figliuolo opposto a che si rivelino i segreti brevettuali dei tarocchi. Per modestia, ma i fatti sono eloquenti, non si è detto che grazie alle...

leggi tutto...

Come ti permetti di voler sapere?

il blog di stefano Mar 17, 2022

Riporto integralmente l’articolo pubblicato da L’Indipendente a firma di Valeria Casolaro.

"Il Generale Figliuolo, commissario straordinario per l’emergenza Covid, si è opposto alla pubblicazione del contratto stipulato tra Italia e l’azienda farmaceutica Pfizer per la distribuzione di 600 mila trattamenti dell’antivirale Paxlovid per il 2022, stipulato il 27 gennaio. Il diniego segue una richiesta inoltrata dalla testata Altreconomia di fornire accesso civico alla documentazione. Si rende così evidente una nuova ingiustificata mancanza di trasparenza nei confronti dei cittadini, nonostante la produzione dei farmaci sia possibile grazie ad ingenti finanziamenti pubblici.

A suggellare la chiusura della stagione dell’emergenza Covid vi è una nuova mancanza di trasparenza da parte delle istituzioni e delle aziende farmaceutiche. Dopo la reticenza mostrata dalle Big Pharma nello svelare i contratti con gli Stati europei per i...

leggi tutto...

Quousque tandem...

il blog di stefano Mar 16, 2022

No: non è mia intenzione discutere della guerra tra Russia e Ucraina, anche se, naturalmente da uomo della strada, mi permetto di avere opinioni. Trovandomi a vivere in Italia, sono perfettamente cosciente delle limitazioni che mi circondano. Quindi, taccio.

Da addetto ai lavori osservo senza alcuna sorpresa e con la rassegnazione di Severino Boezio il comportamento dell’OMS: la guerra aumenta il rischio di pandemia. Al seguito, le considerazioni dei burocrati.

A questo punto, constato ancora una volta lo spreco di cinquant’anni di ricerca preceduti da un paio di decenni di preparazione in gran parte in Italia e per il resto in giro per il mondo. Tutto quanto mi è stato insegnato è sbagliato, e questo da qualunque punto di vista lo si osservi. La scienza come ero stato indotto a concepire io si sbriciola di fronte alle ragioni di enti e personaggi che, se si giudicassero con il metro del passato, sarebbero a dir poco comici. Quanto ai concetti di...

leggi tutto...

Grazie, cretini!

il blog di stefano Mar 15, 2022

“Che te lo dico a fare?” è un modo di dire comune soprattutto a Roma e dintorni. Lo si usa quando si sottolinea qualcosa che, per noto e ovvio che sia, non si resiste alla tentazione di menzionare, pur consci dell’inutilità della cosa. E che cosa c’è di più ovvio (non so quanto noto) della stupidità del più stupido tra gl’inquilini di questo apparentemente bislacco pianeta? Mi riferisco, naturalmente, all’Homo sapiens, la scimmia nuda, il bipede implume che, trattandosi di fatti suoi e, dunque, essendone al corrente, si autodefinisce sapiens e, in tutta modestia, il principe dell’universo.

Sia chiaro: la stupidità è un valore.

Questo meraviglioso primate è dotato della capacità di produrre ragionamenti complessi, e uno dei risultati è quello di dedicarsi a conflitti sostenuti dalle risorse ricavate dalla condanna che subì, non è chiaro quando, a...

leggi tutto...

Mi sta simpatico

il blog di stefano Mar 08, 2022

Lo confesso: Bill Gates mi sta simpatico.

Ricco da avere come problema dove infilare tutti i quattrini di cui dispone, credo si sia accorto che più di un pollo al giorno non ce la fa a mangiare, più di una donna alla volta a soddisfare, più di un’automobile a guidare... Insomma, è intasato di una ricchezza che non ha sfogo, una cascata da cui non riesce a raccogliere più di un bicchiere, e, dunque, una ricchezza che vale ben poco. Ma con quella ricchezza...

Tirando a indovinare, posso pensare che, quando hai la piscina di Zio Paperone e i pouf di Duilio Poggiolini, la prospettiva di possedere decine di altre piscine e una collezione infinita di pouf non abbia quella malia che ci si potrebbe aspettare.

Così, forse, non ti resta che diventare proprietario del mondo e di tutti i suoi inquilini, possedendone anche il corpo.

Qualcuno più preparato di me esamini il brevetto USA numero 6754472 e tragga le sue conclusioni (...

leggi tutto...

Ti sento forte e chiaro. O no?

il blog di stefano Mar 07, 2022

A sorpresa, almeno per me, il quotidiano on-line Doctor33 pubblica un articolo sulla sordità correlata al “vaccino” anti-Covid19 (XXI - n. 49 - 7 marzo 2022 - http://www.doctor33.it/clinica/covid-servono-approfondimenti-sul-rischio-sordita-da-vaccino/?xrtd=TPCCVAVLXACVVXRVTCTYPCX)

La pubblicazione non è certo nota per sostenere o riportare posizioni critiche nei riguardi dei vaccini, e ci si potrebbe domandare il perché di quell’articolo.

Io lo riporto così come mi è arrivato, sperando di non suscitare le ire funeste di qualcuno che abita là “dove si puote ciò che si vuole”, stante il fatto ormai universalmente accettato che non solo le opinioni possono costituire reato, ma reato pare essere diventato riferire dati risultanti da ricerche.

* * *

Due studi pubblicati su JAMA Otolaryngology - Head & Neck Surgery affrontano il tema della perdita dell'udito neurosensoriale dopo il vaccino contro COVID-19....

leggi tutto...
Close

50% Complete

Two Step

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.