Tutte le dirette aggiornate, nuovi documenti e un nuovo video di Sara Elettrone: visita la library!

Le salvifiche mascherine

il blog di stefano May 09, 2022

Dal vecchio compagno di scuola dott. Daniele Giovanardi, per tanti anni responsabile del Pronto Soccorso del Policlinico di Modena, ricevo e pubblico:

Ieri sabato 7 maggio sono stato in un bar e la sera in un ristorante. Bariste e baristi, cameriere e camerieri indaffarati e, complici i primi caldi, grondanti sudore. Ho notato che nel giro di pochi minuti (tutti) si sono toccati con le mani innumerevoli volte la mascherina (resa obbligatoria per i lavoratori privati sino a fine giugno) nel tentativo di sistemarla. Poi, con le dita, dopo il contatto con il tessuto umido e ricettacolo di ogni germe, hanno toccato posate, cibi e stoviglie ben condite con il loro fiato e il muco nasale. Non oso pensare cosa possa succedere in cucina. Complimenti vivissimi a sindacati e governo che hanno imposto queste regole. Quattrocentomila imprese costrette ogni giorno in ogni angolo d’Italia a facilitare la diffusione di malattie infettive. E poi gli untori sarebbero i non vaccinati! 

Daniele Giovanardi

Il solo commento che io possa fare è che la mascherina ha un significato che nulla ha a che spartire con la salute.

Avendo studiato il problema, addirittura insieme con un’importante istituzione pubblica, al tempo in cui nessuno avrebbe immaginato che cosa sarebbe poi accaduto, affermo che le mascherine sono dannose alla salute, e non solo a quella strettamente fisica. A corroborare la mia affermazione sta il rifiuto di confronto da parte di “chi conta”.

Ripeto, poi, che presentarsi mascherati è un reato, come da art. 85 del TULPS.

Close

50% Complete

Two Step

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.